Teatro/Progetto I ART: a Palermo laboratori gratuiti di scenografia, arti performative e design di gioielli?

Esperti di allestimenti teatrali, training attori e handmade designer per quattro cicli di lezioni gratis

Scenografie teatrali, design di gioielleria contemporanea, canto e movimenti di scena in teatro, installazioni creative. Sono i temi dei quattro laboratori gratuiti destinati ad artisti, registi, tecnici, allievi delle Accademie e designer di oreficeria, in programma tra aprile e maggio a Palermo, nell’ambito di I ART, il progetto finanziato dall’Unione Europea (PO FESR 2007/2013) che ha come obiettivo quello di rinnovare e vivificare il patrimonio millenario delle identità siciliane attraverso le arti contemporanee. A curarli sono professionisti del mondo del teatro e del design.

Si comincia proprio con i temi del design e delle arti performative. Dal 20 al 24 aprile due laboratori ai Cantieri Culturale alla Zisa.  Nel ridotto della Sala De Seta Simone Mannino con un laboratorio su allestimenti teatrali. Mentre nella Sala Perriera Giuseppe Di Buduo e Daniela Regnoli, fondatori del Teatro Potlach, con Zsòfia Gulyas e Nathalie Francoise Mentha lavoreranno sul training fisico degli attori in scena (canto comune vocale e ritmico).

Secondo appuntamento, sempre a Palermo, dal 4 all’8 maggio. All’Abbazia di San Martino in programma un workshop di gioielleria contemporanea a cura di Roberto Intorre, architetto e handmade designer. Mentre nei Cantieri alla Zisa i creativi di Aesop Studio (specializzati nella video arte) si cimenteranno con "LIVING WALLS - VIDEOMAPPING WORKSHOP". Ai partecipanti verranno mostrate le nuove tecnologie e tecniche digitali della proiezione architettonica e/o urbana. L’obiettivo sarà quello di elaborare e presentare un progetto individuale.

Tutti i laboratori sono gratuiti e possono accogliere dai 15 ai 30 allievi. Per iscriversi basta inviare entro il 18 aprile una email a clac@i-art.it indicando nell’oggetto “LAB” e la disciplina di riferimento. Ulteriori info sul sito www.i-art.it

 


Esposizioni a confronto
Uno dei quadri della personale di Carla Bruschi
"Un'inquieta sernità del visibile", la mostra curata dal Critico d'Arte Lorenzo Bonini alla Umanitaria di Milano
Paesaggio N.8, acquarello su cartoncino, 36x51 cm, 2015
Tanto più forte l'arte imita la vita, quanto più forte la vita imita l'arte.
danseur blanc I, pastello bianco su cartoncino 35x50, 2016, Canosso
La bellezza di un corpo, che innocente, balla al chiaro di luna
Dimensioni 24x32 cm, acquarello su carta, 2013.
Alla Casa delle Culture si svolge Sabato 14 Ottobre la Giornata del Contemporaneo
Inaugurazione Domenica 8 Ottobre 2017 ore 18.00 - Casa delle Culture
La giovanissima Giulia Falci espone la sua prima personale alla Casa delle Culture
ACM ha aderito al progetto del Comune di Capo d'Orlando intitolato Orlando Arte. Agosto 2017