La Notte Europea dei Ricercatori al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano

La prossima settimana avrà luogo, ancora una volta, la Notte Europea dei Ricercatori: una notte in cui istituzioni scientifiche, di ricerca ma anche Musei, aprono gratuitamente le proprie porte ai visitatori interessati alla scienza e alla tecnologia.

La “Notte dei Ricercatori” è un appuntamento annuale che si propone di diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca tra i cittadini di tutte le età attraverso eventi e iniziative divertenti e stimolanti.

E’ un’occasione unica per visitare musei quali il Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano in forma gratuita e, soprattutto, per assistere a conferenze ed eventi organizzati per l’occasione.

Come ogni anno, il Museo milanese organizza un ciclo di conferenze, eventi e incontri intitolato #MEETmeTONIGHT, e articolato per la prima volta su ben due giorni: il 25 e 26 Settembre prossimi, in due location diverse: venerdì 25 settembre il Museo sarà aperto gratuitamente a tutti dalle 18 alle 24 con un ricchissimo programma di appuntamenti; il 25 e 26 settembre dalle 11 alle 22 le conferenze saranno ai Giardini Indro Montanelli.

Le conferenze sono numerosissime e a temi diversissimi fra loro, sebbene tutti temi scientifici, l’elenco completo si trova sul sito ufficiale www.meetmetonight.it, ma a titolo di esempio sarà possibile partecipare all’incontro PARTICELLE NELLA NEBBIA, durante il quale si potrà vedere in azione una vera camera a nebbia, uno dei più importanti strumenti di indagine della fisica atomica, scoprendo come funziona, a cosa serve e quando è stato inventato, ma sarà anche possibile vedere le tante particelle elementari (elettroni, neutrini, quark...) che ci circondano e che mai riusciamo a vedere.

Vi sarà anche un evento intitolato VIVERE CON I ROBOT, per parlare di quanto sia reale oggi la figura del "robot sociale" e per incontrare l’androide Leonardo da Vinci, il suo creatore, Minoru Asada dell'Università di Osaka e Giulio Sandini, Direttore Ricerca all’IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, l’Istituto dal quale nasce I
-Cub
, che, lungi dall’essere un giocattolo, è un avanzatissimo robot umanoide, apparso nella trasmissione di Giovanni Muciaccia, Xmakers, andata in onda su Dea Kids.

Un altro interessante incontro è mirato a far conoscere che cosa, ogni giorno, mettiamo a contatto con la nostra pelle, l’organo più esteso del corpo umano: A FIOR DI PELLE. Durante questo incontro si potranno scoprire i segreti dei prodotti che usiamo sul corpo e la scienza e la tecnologia che si nascondono nel mondo della cosmesi.

E se gli incontri con gli scienziati e con i tecnologi non vi bastassero, ecco che allora si apre un mondo di attività da poter svolgere per mettere mano direttamente su alcune esperienze scientifiche o tecnologiche: nella Tinkering zone vi sarà il laboratorio “Disegnare in aria”, nel quale si userà una “strana” penna per disegnare con dei filamenti in 3D; nell’i.lab Biotecnologie si andrà alla ricerca di specie aliene, mentre nell’Area dei Piccoli si esploreranno i meccanismi musicali, riservato a bimbi di età compresa fra i 3 e i 6 anni, ma l’elenco completo sicuramente andrà incontro ai gusti di quasi tutti.

 

 

 

1 commenti

Gianfranco primo Bianchi :
Finalmente un articolo informativo sulle possibilità di avere contatti e informazioni dirette sulla ricerca la cui mancanza è un grosso handicap per nostro Paese. | lunedì 21 settembre 2015 12:00 Rispondi
Esposizioni a confronto
Uno dei quadri della personale di Carla Bruschi
"Un'inquieta sernità del visibile", la mostra curata dal Critico d'Arte Lorenzo Bonini alla Umanitaria di Milano
Paesaggio N.8, acquarello su cartoncino, 36x51 cm, 2015
Tanto più forte l'arte imita la vita, quanto più forte la vita imita l'arte.
danseur blanc I, pastello bianco su cartoncino 35x50, 2016, Canosso
La bellezza di un corpo, che innocente, balla al chiaro di luna
Dimensioni 24x32 cm, acquarello su carta, 2013.
Alla Casa delle Culture si svolge Sabato 14 Ottobre la Giornata del Contemporaneo
Inaugurazione Domenica 8 Ottobre 2017 ore 18.00 - Casa delle Culture
La giovanissima Giulia Falci espone la sua prima personale alla Casa delle Culture
ACM ha aderito al progetto del Comune di Capo d'Orlando intitolato Orlando Arte. Agosto 2017