Casirate d’Adda (Bg), nuovo polo degli studi Manzoniani

La biblioteca mette a disposizione degli studiosi di tutto il mondo documenti unici per gli studi sullo scrittore milanese, provenienti dal lascito di uno dei maggiori studiosi dello scrittore e della famiglia Blondel.

A Casirate d'Adda è consultabile il "Fondo Manzoniano", preziosa raccolta che Monsignor Daniele Rota ha deciso di regalare al Comune. Un tesoro che appartiene alla cultura ma che, in virtù del suo valore anche storico, non sarà disponibile per la libera consultazione.

"I testi sono molto pregiati - afferma Lucia Ceresoli, assessore alla Cultura - i documenti sono il frutto di una ricerca paziente durata tutta una vita che Mons. Rota ha raccolto nella sua qualità di insegnante e studioso del Manzoni e della Famiglia Blondel. Data la rarità e l’eccezionalità di questo lascito i libri saranno a disposizione presso il municipio non per prestito ma solo per consultazione, possibile prenotando un appuntamento tramite la nostra biblioteca (0363870399 biblioteca@comune.casirate.bg.it)".

 

Esposizioni a confronto
Uno dei quadri della personale di Carla Bruschi
"Un'inquieta sernità del visibile", la mostra curata dal Critico d'Arte Lorenzo Bonini alla Umanitaria di Milano
Paesaggio N.8, acquarello su cartoncino, 36x51 cm, 2015
Tanto più forte l'arte imita la vita, quanto più forte la vita imita l'arte.
danseur blanc I, pastello bianco su cartoncino 35x50, 2016, Canosso
La bellezza di un corpo, che innocente, balla al chiaro di luna
Dimensioni 24x32 cm, acquarello su carta, 2013.
La giovanissima Giulia Falci espone la sua prima personale alla Casa delle Culture
ACM ha aderito al progetto del Comune di Capo d'Orlando intitolato Orlando Arte. Agosto 2017
Il giovane fotografo acquedolcese torna alla Casa delle Culture in una personale dedicata ai ritratti.
La mostra "Artisti per Gaza" è ospitata dall'Università di Parma, con il patrocinio del Comune, alla Chiesa San Quirino.
08 maggio 2017