La fotografia giapponese in mostra a Milano

In mostra attimi colti da un unico obiettivo fotografico, istanti fissati dallo sguardo della fotografa nipponica Sakiko Ohno.

Blinking, Sakiko Ohno

Blinking, Sakiko Ohno

In una libreria-Caffè-Galleria d’arte nata nel 2010, Gogol & Company, sui cui banchi di vendita si trovano novità editoriali scelte in modo indipendente e grandi classici dimenticati insieme ai libri di case editrici indipendenti, e dove, confortevolmente seduti su una delle vecchie poltrone di pelle a disposizione dei clienti, è possibile sfogliare e gustare i libri, è stata allestita una mostra fotografica delle opere di una giovane fotografa giapponese, Sakiko Ohno.

La mostra, dal titolo BLINKING. 1 lens, too happy, 3 days, aperta al pubblico e visitabile gratuitamente fino al 22 maggio prossimo, mette in scena gli scatti che catturano istanti, quei brevissimi istanti che stanno fra la chiusura e la riapertura delle palpebre in un battito di ciglia dell’autrice.

Il progetto esposto alla libreria Gogol & Company è per la prima volta in Italia ed è una serie di fotografie nate da tre intense giornate di scatti alla ricerca di una visione della leggerezza, con una sola lente focale, guardando al mondo senza pensieri e sovrastrutture. Il risultato, come afferma l’autrice stessa, di “Tre giorni di puro divertimento”, scatti istintivi, ma allo stesso tempo consapevoli, di piccoli istanti.

La fotografa Sakiko Ohno è originaria della prefettura di Ibaraki in Giappone e lavora principalmente su food e lifestyle. Nello spirito della libreria ospitante, la mostra è stata inaugurata alla presenza dell’artista

LUOGO: Gogol and Company (Via Savona 101, Milano, Italia)

Esposizioni a confronto
Uno dei quadri della personale di Carla Bruschi
"Un'inquieta sernità del visibile", la mostra curata dal Critico d'Arte Lorenzo Bonini alla Umanitaria di Milano
Paesaggio N.8, acquarello su cartoncino, 36x51 cm, 2015
Tanto più forte l'arte imita la vita, quanto più forte la vita imita l'arte.
danseur blanc I, pastello bianco su cartoncino 35x50, 2016, Canosso
La bellezza di un corpo, che innocente, balla al chiaro di luna
Dimensioni 24x32 cm, acquarello su carta, 2013.
Alla Casa delle Culture si svolge Sabato 14 Ottobre la Giornata del Contemporaneo
Inaugurazione Domenica 8 Ottobre 2017 ore 18.00 - Casa delle Culture
La giovanissima Giulia Falci espone la sua prima personale alla Casa delle Culture
ACM ha aderito al progetto del Comune di Capo d'Orlando intitolato Orlando Arte. Agosto 2017