"Colore e Materia", il concorso d'arte di Cormano.

Sabato 25 febbraio si inaugura a Cormano la IV edizione della mostra d'arte contemporanea Colore e Materia.

Si inaugura sabato 25 febbraio, presso il centro Culturale Click Art di Cormano la IV edizione del concorso d'arte contemporanea "Colore e Materia", la manifestazione artistica, dal sapore internazionale, ricca di artisti sempre nuovi e talentuosi.
Il sempre maggiore interesse dimostrato sia dal pubblico, che dagli artisti partecipanti, ha permesso, quest'anno, l'inserimento di una grande novità; l'inserimento di una nuova sede presso la galleria "Spaziointelvi11" di Dizzasco(CO), che ospiterà la personale dell'artista vincente il secondo premio.
La sede dell'artista vincente il primo premio, invece,  rimarrà la consueta, ossia quella del centro culturale Click Art di Cormano in Via Dall'Occo, 1c.
Diceva Dubos, che il giudizio di gusto, per suo massimo grado, appartiene al critico, poiché unico occhio in grado di vedere, fruire e giudicare in modo obiettivo e sincero, un'opera d'arte. L'arte, però, appartiene al popolo. A chi la guarda e la fruisce con interesse, inteso in maniera dicotomica rispetto al disinteresse estetico. L'arte, dunque , per suo massimo grado, è e dee essere popolare. "Cogito ergo sum". M'interesso, dunque m'emoziono. Questi, fin da sempre, gli intenti del centro culturale Click Art e del Movimento Psico Avanguardia, che, da quest'anno, accanto al parere di esperti come il maestro Mimmo Paradiso, in arte Madjiso, Luigi Profeta e la professoressa Nicoletta Passadore, hanno accostato una giuria popolare, che valuterà e giudicherà le opere in concorso.
Artisti in concorso:


Camelia Rostom ( Libano), Ivan Sghirinzetti, Donatella Sarchini, Raffaele De Francesco, Giovanna Mancuso, Annamaria Adessi, Claudio Dal Pozzo, Angela Ippolito, Antonio Fumagalli, Michele Panichella, Sara Coluccia, Roman Ayvazyan (Russia), Bruno Cavestro, Andreas Hoffman (Germania), Paolo Avanzi, Luigi Profeta (fuori concorso) ,Susi Meneghin e Nadia Nespoli.


Il bando per il concorso lo potete trovare al seguente indirizzo: http://galleryclickart.wixsite.com/luigiprofeta

1 commenti

Donatella Sarchini :
Sono perfettamente d'accordo con il giornalista Massimo Chisari, quando dice che l'arte appartiene prima di tutto agli artisti e ai fruitori. A mio parere anche un critico d'arte è prima di tutto un fruitore; però un fruitore privilegiato, perché supportato dalla sua competenza e dalla sua cultura può essere in grado di dischiudere porte, di accendere luci, di condurre per mano il visitatore. Come Virgilio fece da guida a Dante nel suo viaggio. Il difficile compito del critico è proprio quello di introdurre all'arte il visitatore senza mai sostituirsi all'artista, né al visitatore, ma facendoli incontrare e dialogare. Perché l'arte è certamente espressione; anzi, dopo l'amore l'arte è forse la forma più elevata di espressione umana. Ma quando l'espressione non si coniuga a un'efficace comunicazione è come se qualcosa di estremamente prezioso andasse perduto per sempre. Per questo la comunicazione tra l'artista e il fruitore è fondamentale, e va incoraggiata. Anche perché, pur essendo l'Italia un paese con un patrimonio artistico immenso, purtroppo l'educazione all'arte, cioè quella forma mentale che induce ad avvicinarsi all'arte senza pregiudizi, senza percepire l'arte come qualcosa di "lontano" o di "riservato a pochi eletti", è ancora troppo poco diffusa. E invece l'arte dovrebbe essere qualcosa a cui avvicinarsi con naturalezza, con gioia e con piacere. | giovedì 23 febbraio 2017 12:00 Rispondi
Esposizioni a confronto
Uno dei quadri della personale di Carla Bruschi
"Un'inquieta sernità del visibile", la mostra curata dal Critico d'Arte Lorenzo Bonini alla Umanitaria di Milano
Paesaggio N.8, acquarello su cartoncino, 36x51 cm, 2015
Tanto più forte l'arte imita la vita, quanto più forte la vita imita l'arte.
danseur blanc I, pastello bianco su cartoncino 35x50, 2016, Canosso
La bellezza di un corpo, che innocente, balla al chiaro di luna
Dimensioni 24x32 cm, acquarello su carta, 2013.
La mostra "Artisti per Gaza" è ospitata dall'Università di Parma, con il patrocinio del Comune, alla Chiesa San Quirino.
08 maggio 2017
Domenica 7 maggio 2017 si inaugura la mostra dell'artista milanese scomparso 40 anni fa.
03 maggio 2017
Rosetta Marino e Anna Latteri espongono alla Casa delle Culture.
Domenica 5 Marzo 2017 mostra collettiva d'art al femminile, presso la Casa delle Culture
27 febbraio 2017