Con la XXI Triennale di Milano torna Future Ways of Living

Meet the Media Guru è uno special Program in arrivo questa estate co-prodotto e co-ideato da Meet the Media Guru e la XXI Triennale Esposizione Internazionale, a tema Design After Design.

Future Ways of Living è un ciclo di incontri, che si ripetono da 11 anni, proponendosi di esplorare le strade dell’innovazione globale in tema di design, urbanistica e sostenibilità economica e sociale.

Questa edizione, in collaborazione e in concomitanza con lo straordinario ritorno della Triennale del Design a Milano, si articolerà in un racconto in cinque tempi, che avranno luogo fra maggio e luglio, si viaggia intorno al mondo con gli interventi di personaggi internazionali: Arjun Appadurai, John Thackara, Mugendi K. M’Rithaa, Johnatan Woetzel e Luigi Ferrara.

Il primo tempo sarà il 31 maggio prossimo alla Triennale, con il britannico John Thackara, teorico del design e direttore di Door of Perception, comunità di innovatori e designer che progettano approcci sostenibili e condivisi, e che presenterà gli scenari possibili per i nostri urban futures.

Il secondo l’8 giugno, alla Fabbrica del Vapore, dove Mugendi K. M’Rithaa, dal Kenya, presidente ICSID, International Council of Societies of Industrial Design, ripenserà l’idea stessa del design industriale, partendo dalle tendenze dell’Africa contemporanea.

Il 15 giugno, prezzo gli spazi BASE Milano un incontro con Johnatan Woetzel porterà i presenti in Cina per scoprire come le metropoli in crescita rapidissima lavorino sui bisogni urbanistici dei prossimi dieci anni.

Al Museo Nazionale della Scienza e della tecnologia il 29 giugno, Luigi Ferrara, direttore dell’Institute without boundaries, George Brown College di Toronto, racconterà del design generativo e collaborativo.

Infine, a concludere gli incontri del ciclo, Arjun Appadurai, teorico dei flussi culturali globali, proporrà una rivoluzione culturale pensata per attivare il cambiamento sociale, soprattutto rivolta a fornire un avvenire migliore in chi vive in uno slum o nelle favelas, il 27 luglio alla Triennale.

Esposizioni a confronto
Uno dei quadri della personale di Carla Bruschi
"Un'inquieta sernità del visibile", la mostra curata dal Critico d'Arte Lorenzo Bonini alla Umanitaria di Milano
Paesaggio N.8, acquarello su cartoncino, 36x51 cm, 2015
Tanto più forte l'arte imita la vita, quanto più forte la vita imita l'arte.
danseur blanc I, pastello bianco su cartoncino 35x50, 2016, Canosso
La bellezza di un corpo, che innocente, balla al chiaro di luna
Dimensioni 24x32 cm, acquarello su carta, 2013.
Alla Casa delle Culture si svolge Sabato 14 Ottobre la Giornata del Contemporaneo
Inaugurazione Domenica 8 Ottobre 2017 ore 18.00 - Casa delle Culture
La giovanissima Giulia Falci espone la sua prima personale alla Casa delle Culture
ACM ha aderito al progetto del Comune di Capo d'Orlando intitolato Orlando Arte. Agosto 2017