Un viaggio alla scoperta dell'acqua

Si apre il 4 marzo alle 21, nella sede della Fondazione Lombardia per l'Ambiente (largo 10 luglio 1976) a Seveso un appuntamento a cura dell’associazione Don Mezzera e di Euresis e con la collaborazione della Fondazione Lombardia per l’Ambiente. Tema è l'acqua.

Ritorna il consueto appuntamento con la rassegna di divulgazione a carattere scientifico- culturale "Scienza a Seveso".

Gli incontri di questa edizione metteranno in luce le meraviglie di questo elemento così “umile et pretioso”: l’acqua. La mostra “Misteriosa è l’acqua”, allestita presso la sede della Fla a Seveso, sarà visitabile dal 3 al 10 aprile.

"Confermiamo il nostro impegno a essere un ente di divulgazione scientifica - afferma Matteo Fumagalli, presidente della Fondazione - e una risorsa per la formazione e lo sviluppo culturale del nostro territorio, con una particolare attenzione alle scuole. Crediamo infatti che il momento formativo e l’esperienza siano di primaria importanza per trasmettere una consapevolezza civile ed ambientale. L’acqua, come sappiamo, è il bene più prezioso che abbiamo e dobbiamo responsabilizzarci per un uso cosciente e attento di questa risorsa".

Ad anticipare l’apertura ufficiale della mostra, un ciclo di tre incontri; una quarta conferenza si terrà durante il periodo di esposizione: il primo, “Le eccezionali proprietà dell’acqua” è in programma quest'oggi, venerdì 4 marzo alle 21, con Luigi Panza, professore dell’Università del Piemonte Orientale; il secondo, “L’acqua nel sistema solare”, venerdì 18 marzo alle 21, con Massimo Banfi, professore del liceo scientifico Versari di Cesano Maderno e membro dell’osservatorio Astronomico delle Prealpi Orobiche; il terzo “Il ciclo delle nostre acque”, venerdì 1 aprile alle 21, con Alberto sala di Brianzacque e Stefano Polesello di IRSA CNR Brugherio; infine il quarto incontro “L’esperienza delle sete”, venerdì 8 aprile alle 21, con Bice Chini dell’Istituto di Neuroscienze, CNR Milano.

La mostra, in esposizione dal 3 al 10 aprile, porterà il visitatore a scoprire in quanti e quali modi la nostra vita dipende fisicamente dall’acqua e dalle sue speciali caratteristiche. Inoltre potrà ricostruire i fattori principali del rapporto fra l’uomo e l’acqua, che così tanto ha determinato e determina lo sviluppo della civiltà umana.

È possibile prenotare visite guidate per le scuole, al mattino, telefonando dalle 9 alle 17 allo 02-8061611. La mostra sarà aperta al pubblico nel pomeriggio, dalle 15:30 alle 19 e non è necessaria la prenotazione.
Esposizioni a confronto
Uno dei quadri della personale di Carla Bruschi
"Un'inquieta sernità del visibile", la mostra curata dal Critico d'Arte Lorenzo Bonini alla Umanitaria di Milano
Paesaggio N.8, acquarello su cartoncino, 36x51 cm, 2015
Tanto più forte l'arte imita la vita, quanto più forte la vita imita l'arte.
danseur blanc I, pastello bianco su cartoncino 35x50, 2016, Canosso
La bellezza di un corpo, che innocente, balla al chiaro di luna
Dimensioni 24x32 cm, acquarello su carta, 2013.
Alla Casa delle Culture si svolge Sabato 14 Ottobre la Giornata del Contemporaneo
Inaugurazione Domenica 8 Ottobre 2017 ore 18.00 - Casa delle Culture
La giovanissima Giulia Falci espone la sua prima personale alla Casa delle Culture
ACM ha aderito al progetto del Comune di Capo d'Orlando intitolato Orlando Arte. Agosto 2017