Atlante del Gesto: una nuova mostra temporanea alla Fondazione Prada

Performance coreografiche per la prima volta alla Fondazione Prada di Milano

Annuncio- cicli coreografici

Annuncio- cicli coreografici Fondazione Prada - Milano, 2015 Foto: Ela Bialkowska, OKNOstudio Courtesy Fondazione Prada

La fondazione Prada presenta la sua nuova mostra temporanea, iniziata lo scorso 18 settembre, nella sua magnifica sede di Milano, un’antica fabbrica riportata in vita come spazio museale mutisala, che ospita stabilmente un'ampia e interessantissima collezione di arte contemporanea ed esposizioni temporanee.

Atlante del gesto è una performance di gesti coreografici, studiati e messi in scena da Virgilio Sieni, uno dei coreografi e danzatori contemporanei europei maggiormente significativi.

Virgilio Sieni

Virgilio Sieni Photo Credits: Marcello Norberth, Fondazione Prada

Sieni è il responsabile del Settore Danza della Biennale di Venezia e il direttore di Cango, il centro fiorentino di produzione di danza.

I Gesti del titolo sono quattro: Origine, Rituale, Annuncio, Gravità e Nudità, e il progetto si sviluppa in parte all’interno e in parte all’esterno, negli spazi della Fondazione.

L’Atlante alterna presentazioni di cicli coreografici a fasi di ricerca, e proiezioni.  I visitatori della Fondazione, con lo stesso biglietto che dà diritto ad accedere alla collezione permanente, potranno partecipare sia alle fasi di ricerca che ai cicli coreografici, partecipando così alla performance stessa, ma anche assistere alle proiezioni.

All’interno del luminoso spazio chiamato Podium, lo stesso dove si è tenuta la mostra temporanea precedente, Serial Classics, si svolgono parti dell’Atlante del Gesto, che mira a creare una forma di continuità con Serial Classics. Settantaquattro ballerini, fra i quali professionisti e non, e di ogni età, accompagnati da due musicisti, proseguono la loro performance anche all’aperto, nel cortile fra il Podium e il Cinema, due degli spazi della Fondazione. All’interno del Cinema, fino al 3 Ottobre, dalle 14 alle 16, sarà possibile assistere alla proiezione di Videodanze 1960>1980, una serie di filmati relativi all’opera di coreografi degli anni Settanta e Ottanta del secolo scorso.

Origine, Rituale, Annuncio, Gravità e Nudità sono le parti che compongono l’Atlante del gesto: la prima si riferisce al rapporto madre-figlio, in una particolare forma di intimità, sofferenza e bellezza. La seconda Rituale, è un gesto nel quale I corpi creano una coreografia basata sul continuo passaggio e trasissione da unn corpo all’altro di gesti e dinamiche. Annuncio vede lenti movimenti di angeli, fra imperfezione e sospensione, attraverso I gesti di performer e ballerini non professionisti.

Gravità vede il corpo messo in movimento da altri corpi, che passano il movimento l’uno all’altro. La danza diventa equilibrio fra le forze, un esercizio sulla forza di gravità.

Nudità è un insieme di gesti comuni, come il sedersi, che creano coreografie infinite interpretate da corpi nudi.

Atlante del Gesto è la prima esposizione di performing arts ospitata dalla Fondazione Prada, nell’intento di espandere la conoscenza ed esplorare strumenti di ricerca che vadano oltre le arti visive.

Esposizioni a confronto
Uno dei quadri della personale di Carla Bruschi
"Un'inquieta sernità del visibile", la mostra curata dal Critico d'Arte Lorenzo Bonini alla Umanitaria di Milano
Paesaggio N.8, acquarello su cartoncino, 36x51 cm, 2015
Tanto più forte l'arte imita la vita, quanto più forte la vita imita l'arte.
danseur blanc I, pastello bianco su cartoncino 35x50, 2016, Canosso
La bellezza di un corpo, che innocente, balla al chiaro di luna
Dimensioni 24x32 cm, acquarello su carta, 2013.
Alla Casa delle Culture si svolge Sabato 14 Ottobre la Giornata del Contemporaneo
Inaugurazione Domenica 8 Ottobre 2017 ore 18.00 - Casa delle Culture
La giovanissima Giulia Falci espone la sua prima personale alla Casa delle Culture
ACM ha aderito al progetto del Comune di Capo d'Orlando intitolato Orlando Arte. Agosto 2017